Il panettone

Il panettone sapete che è nato per errore?

Ebbene si. Pare che a Milano, nel 1495, alla corte di Ludovico Maria Sforza detto il Moro, si doveva tenere un gran banchetto per la vigilia di Natale e il cuoco -tra i migliori dei tempi e molto impegnato quella sera- aveva incaricato un aiutante – un lavapiatti di nome Tony- di seguire la cottura del dolce, delle squisite ciambelle al forno che dovevano cuocere lentamente. Non ci è dato sapere il perchè ma il giovane riesce a farle bruciare. In preda alla disperazione, si ricorda fortunatamente di aver nascosto un po’ di impasto per mangiarselo con gli amici dopo le feste. Prende la pasta avanzata e aggiunge uova, zucchero, burro canditi e uvetta e mette a cuocere. Quando il capocuoco capisce che il suo dolce perfetto era da buttare si dispera e arrabbia ma il profumo che esce dal forno lo guida verso la scelta giusta: viene servito quel dolce a forma di cupola e gli ospiti lo apprezzano molto. Lo stesso moro vuole complimentarsi con il cuoco e quando domanda chi ha preparato quel dolce dalla cucina gli rispondono in dialetto che è il pane di Tony da qui il panettone.

Questa è la storia che presenta il vero panettone tipico della trazione artigianale milanese per cui è stato approvato da parte del Comitato tecnico dei maestri pasticceri milanesi un disciplinare di produzione -che vi invito a leggere al link https://www.milomb.camcom.it/documents/10157/36877097/disciplinare-panettone-artigianale-milanese.pdf/fa4cb02b-9810-454c-8af4-ad5fb627f3c3

Comprendendo già solo l’impegno necessario per la scelta degli ingredienti è facile arrivare a capire l’abisso di prezzo che c’è tra un panettone artigianale e uno che acquistiamo al supermercato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: